Sporting Association Training & Gaming

  • 1
  • 11
  • orga
  • am-013_perspective
  • 1
  • 20150212_121117
  • 1
  • 1

Ultima

Junior Softair Camp 2016

Le date del nuovi camp 2016 a breve disponibili per info juniorsoftaircamp@gmial.com

 

BOLT 416 DEVGRU

VFC VR 16 SABER CQB

iL VFC VR16 SABER CQB è una replica che presenta alcune accattivanti caratteristiche tecniche.

11b

Innanzitutto l’introduzione di componentistiche che sono sicuramente tra le più belle sul mercato.

Ci riferiamo al RIS URX da 8.0 lo spegni fiamma SF 556K e il calcio QRS.

6 3

Come sempre la Vega Force Company si interessa di fornire dettagli e materiali all’altezza del nome, i metalli infatti sono belli e robusti. Gli accoppiamenti sono fatti molto bene e non hanno luci e movimenti.

Il progetto rende questa replica ideale per attività intense come Recon o CQB in quanto il peso è abbastanza contenuto senza perdere in qualità e resistenza.

Un punto a sfavore forse potrebbe essere il “gioco” che riporta il calcio QRS sul tubo del buffer.

5

Purtroppo forse la voglia di inserire elementi moderni e probabilmente non studiati su misura ha creato questo difetto (facilmente risolvibile con un semplice spessoramento sul tubo), che tutto sommato viene a essere marginale rispetto alle prestazioni del modello.

Il gear box risponde bene al colpo singolo e alla raffica non troppo sostenuta e l’hop up, di tipo a ghiera, è attivo anche se completamente scaricato impennando forse anche troppo i pallini di grammatura 0.20 gr.

4

Non sappiamo se questo sia una caratteristica di tutti questi modelli ma quello che abbiamo provato non poteva andare a ZERO di hop up. Un bene un male a voi il giudizio.

Rimane il fatto che la precisione è buona e il tiro teso è garantito anche con 0.25 visto che la potenza di uscita è sempre inchiodata intorno ai0. 87-0.88-0.89 J.costanti.

Da aggiungere che anche il paragrilletto è Customizzato  che i Loghi sono Engraved veramente ben eseguiti e che il bolt catch è attivo quando di accede alla camera Hop up.

7 8

2

Per equilibrare il difetto che abbiamo citato in precedenza potremmo dire che il calcio QRS (Quick Responce System) è effettivamente un calcio interessante e non solo dal punto di vista estetico, ma presenta una grande versatilità relativamente alla possibilità di accedere al vano batterie, proponendo inoltre più soluzioni di alloggiamento. Può infatti portare sia batterie lipo nel tubo buffer che le Ni Mh da Crane.

Riassumendo il prodotto è un buon prodotto che si posiziona tra le ASG di medio alto livello, offrendo soluzioni versatili, aspetto accattivante e buone prestazioni anche se non superbe, out of de box.

Voto 7.0

DEVGRU TACTICAL SET UP

In questa recensione potere dare un’occhiata ai set up delle forze speciali americane NAVY SEALS e più nel dettaglio quelle d’elite cioè il DEVGRU United States Naval Special Warfare Development Group.

1

2

3

 

5

6

7

8

9

10

11

RINGRAZIAMO GK-01 DEL SEALS TEAM TORINO SOFTAIR PER AVER FORNITO TUTTE LE ATREZZATURE E L’INTERVISTA.

ORGA ROLLER HOP UP per PTW

Il roller della Orga è una delle soluzioni più discusse da quando si è notato che gli hop up definiti Flat (piatto) attribuivano una maggiore efficacia e stabilità alla rotazione dei pallini.
Il roller infatti è differente proprio per la sua caratteristica forma “appiattita”.

FIANCOCome si può osservare dalla foto vista lateralmente il Roller è piatto e la superficie si prolunga per tutto lo spessore della ghiera. Proprio questa forma consente di imprimere più a lungo la rotazione del pallino praticamente il 60 70% in più di un tradizionale Hop up che semplicemente lo tocca in un punto solo.

FRONTE HOP UP SOPRA

Il Roller Orga oltre ad essere fatto di un materiale eccezionale e utilizzabile ottimamente sia con temperature basse che alte, esercita sempre la stessa quantità di rotazione sul pallino che viene a essere frenato per metà del suo diametro al punto da compiere 180° di rotazione prima di essere rilasciato in avanti mantenendo così il tiro costante e ESTREMAMENTE ACCURATO.
I nostri Test hanno dimostrato che la rosata che si viene a creare a distanza di 45m. non è superiore a 3-4 cm di diametro ed è spesso possibile colpire un oggetto della dimensione di un centimetro!!!
è veramente una sensazione piacevole e soddisfacente
Sebbene il costo sia veramente alto si tratta sicuramente della soluzione migliore che si possa trovare sul mercato per arrivare ad avere un’accuratezza molto elevata.
Esistono anche canne di precisione sempre della stessa marca che proveremo a breve.
Il roller arriva in un pacchetto semplice con istruzioni di montaggio e gommino di riserva!!

 

riserva

Voto 10

AMOEBA AM 013

ARES AMOEBA è sempre più conosciuta come casa di prodotti low-cost che comunque mantengono un certo livello qualitativo. La caratteristica che ci continua ad incuriosire è questa scelta di campi a introdurre l’uso di polimero 100% almeno per la maggior parte delle loro repliche.

Il mercato tende ad evolversi verso repliche sempre più reali e questa cobtrotendenza rimane sconcertante.

Chissa se non si tratta solo di una tattica per accquistare mercato con materiali umili ma alte idee e tecnologie per poi mangiare la mela intera.

Rimane il fatto che il modello 013 della loro serie marchiata 01, 02, 03, 04, 05 ecc. rappresenta un esempio di modernità per qello che riguarda la scelta estetica.

DSC07363 DSC07362come nello stile della casa, il design rispecchia le più moderne linee e soluzioni. Ma questa volta la AMOEBA, ha deciso di mettere un RIS in FULL METAL!!

Si tratta di un CQB con silenziatore finto inplementato nel RIS tipo Key mode, che permettono una ampia versatilità di posizioni per posizionare gli accessori.

DSC07370 DSC07379 DSC07378In puna al RIS ottagonale, troviamo delle appendici ergonomiche che invitano ad una presa e puntamento anch’essi moderni…da tiro dinamico.

Il caricatore è interamente  in polimero con una maniglia ribaltabile che funge da “magpul”. l’intero caricatore rispecchia le moderne linee di preferenza in quanto a presa e grip.

DSC07382 DSC07383 DSC07368 DSC07364Lo stesso possiamo dire per gli altri elementi importanti della replica: l’impugnatura e il calcio finendo con il pulsante di rilascio del caricatore, sono tutti upgradati cercando di ispirarsi alle ultime innovazioni in fatto di tecnologia applicata alle armi.

un altro particolare Interessante, nel caricatore si vedono i bossoli in trasparenza…per veri fineur…

Infine le mire abbattibili sono molto comode pèr chi le usa e consentono un rapido accesso.DSC07380 DSC07378 DSC07366

il dettaglio dei particolari ad ogni modo non si spreca e la ARES AMOEBA entra a gamba piegata ma pronta a tendersi nel grande campo da gioco del Soft Air…vedremo se continuerà a stupirci e aggiungerà altri elementi in metallo…noi ce lo auguriamo tantissimo perchè come scelta stilistica hanno sicuramenta da dire la loro.

Per quello che riguarda la ripresa del motore e la precisione anche in questo caso nulla da dire.

La replica arriva con targhetta di riconoscimento che indica la data delle prove sulla potenza di uscita compresi tutti i risultati.

l’hop up è a ghiera e si regola benissimo (ormai tutti stanno adottando questo sistema).

Ricapitolando ricordiamo che si tratta di un fucile che ha la possibilità di variare il suo sistema di sparo con il suo programmer quindi di splittare a semi e auto oppure semi e tre colpi o tre colpi e raffica o solo semi …guardate la rece dell AMOEBA 01…sempre in questo canale.

Come Low cost tanto di cappello anche se non in metallo…

VOTO 7

H&K MP7 GBB UMAREX

La Umarex ha immesso sul mercato da un pò di tempo i suoi mp7 GBB e noi non vedevamo l’ora di poterne provare uno.
La replica è una copia del famoso mitra d’assalto a stretta distanza ideato dalla casa tedersca hekler & kock, per fornire maggiore potenza di fuoco agli operatori dei corpi speciali moderni.
Fin dal suo primo utilizzo in scenari operativi ha dimostrato di presentare le caratteristiche ideali per adempiere i compiti negli scontri urbani di CQB.

2 1
La sua versatilità e potenza lo anno presto reso famoso e ormai sono molte le pellicole cinematografiche che lo vedono protagonista.
Il modello in questione si presenta esteticamente bello e totalmente in polimero ad eccezione dei rail laterali e della canna.

le sicure e i pulsanti di rilascio del bolt sono ambidestri

4 7 8
Essendo un fucile a gas la prima cosa da sottolineare è la sua potenza di tiro e di rinculo che pur restando nei limiti legali consente veramente di utilizzare questo modello in game.
I dettagli sono curati nei minimi particolari solamente non ci sono piaciuti i pulsanti di rilascio del bolt e la maniglia di armamento, che essendo in plastica, non danno una sensazione di robustezza.

5 6 3 9
Il rail superiore ha due tacche di mira abbattibili di serie che hanno una dettagliata capacità di regolazione e sono precise e azzerate già di serie.

12 11 10
L’azzeramento sappiamo essere una relazione fortemente influenzata dall’hop up, nelle repliche da soft-air, ma ammesso di averlo regolato correttamente non c’è tanto da lavorare ne in deriva ne in alzo.

13 14
Per quello che concerne invece l’hop up dobbiamo fare un plauso alla Umarex, che è riuscita a posizionarlo nel punto più comodo possibile al punto che è possibile agire sull’hop up in tempo reale anche nel mezzo di un’azione senza distogliere l’attenzione o le mani dalla replica.

DSC07411
Il calcio abbattibile ha tre regolazioni ed ‘è resistente e ben realizzato.
Il caricatore (pesantissimo) carica fino a 35 colpi utili, si può riempirlo fino a 44 ma rischia in quei casi di bloccare i colpi e di non pescare. L’inserimento dei bb è laterale.

18 17 16 15
Il gas che contiene permette assolutamente di sparare tutti i colpi contenuti a brevi raffiche senza sentire cali di potenza mentre a raffica unica abbiamo inevitabilmente un calo ma arriva a spararli comunque tutti.
L’ideale, secondo la nostra opinione, sarebbe usare 0.28gr., ma grammature pesanti possono risultare pericolose con i fucili a gas d’estate, soprattutto in cqb, per cui vi consigliamo di usare 0.25gr. che lavorano comunque benissimo.
Riassumendo la replica presenta un funzionamento meccanico generico discreto, il ciclo di tiro è buono e la regolazione e precisione ottime.

Voto 8

 

AMOEBA AM 001 & programmer

Fucili della AMOEBA realizzati interamente in polimero, solidi e robusti sono fucili di fascia low cost che offrono una linea moderna e accattivante e una soluzione tecnologica innovativa grazie al PROGRAMMER.

20150212_121151

Il PROGRAMMER è un sistema elettronico capace di modificare il rateo di tiro del fucile non come velocità ma come modalità.

20150212_121230 20150212_121239

Possibile infatti passare dal comune colpo singolo e raffica a colpo singolo tre colpi raffica e tre colpi o solo singolo.

Il modo per riuscire a cambiare le inpostazioni è semplice e intuitivo, usando il PROGRAMMER da ponte tra la batteria e il fucile basta impostare la modalità desiderata sulla device e schiacciare il pulsante ENTER.

20150212_121123 20150212_121202 20150212_121157 20150212_121135

Il fucile è estremamente rumoroso e ha un ROF non troppo elevato.

La precisione è discreta e la cura dei particolari interessante che rispecchia le moderne tendenze progettuali dei più famosi marchi di atrezzature tattiche.

VOTO 7

MARUI 417 SRE (SHOCK AND RECOIL)

Ancora capita di emozionarsi come bambini di fronte al primo giocattolo importante.

Questa è la reazione che si ha quando ci capita per le mani una replica come la MARUI 417 SRE.

11

Subito sembra che tutto sia più grosso, ogni parte è leggermente maggiorata nel real steel per permettere di sparare i colpi 7.62x 51. altrettanto avviene ovviamente nella nostra fedele replica.

5 4

Interamente in alluminio a parte il copri bolt (smacco assurdo), il peso complessivo della replica comunque arriva a 4.5 kg. Per una lunghezza di 921 mm. rendendo il giocattolo decisamente non per tutti.

La cura dei dettagli è ormai sinonimo del famoso marchio giapponese e come al solito abbiamo tra le mani un gioiello con loghi incisi al laser e anche una replica del recupero gas sul rail frontale degna di nota.

3 9

La lunghezza interna della canna riporta 300 mm. (Segno di chi sa quello che fa non mettere canne troppo lunghe), mentre l’outer barrel ha una prolunga removibile.

Le novità riguardano soprattutto il nuovo motorino chiamato Samarium Cobalt, due volte più veloce di un torque, che aumenta ancora di più il recoil e il ROF. Impressionate la risposta sul singolo.

Anche in questo modello possiamo trovare le sicure ambidestre.

All’interno della scatola troviamo oltre all’adattatore per le sue batterie dedicate con attacco tamya, istruzioni, pallini e spegni fiamma in metallo.

10

L’hop Up come per tutti i marui è a ghiera ed è molto preciso ed dettagliato nella regolazione sollevando agevolmente anche pallini 0.28g.

 

Ricordo che la replica usa il caricatore e le sue pile dedicati.

Di pregio la realizzazione del caricatore esteticamente molto realistico.

2 7 6

Sarà opportuno mettere in conto l’acquisto di ulteriori caricatori, che aumenteranno il costo complessivo.

Voto 9.5

BO DYNAMICS BLOW BACK ADAPTATIVE RECOIL SHOCK

La BO Manifactures anche nota come BO Dynamics è una casa di distribuzione francese che distribuisce il marchio VFC per l’europa e che propone alcune soluzioni interessanti marchiate Lonex per quello che riguarda gli interni meccanici.

Da un po’di tempo sta proponendo modelli particolari, in polimero e non, che ci avevano attirato l’attenzione.

54321

Abbiamo provato il Combat lt.595 Blow Back Adaptive Recoil Shock BAW-PRO.

Un’ennesima sigla, per questi fucili Recoil Shock che dai primi modelli della giapponese MARUI SRE, stanno invadendo il mercato con cloni più o meno riusciti.

Mesi fa abbiamo recensito L’ RM4 della PTS che indubbiamente dava a tutti una lezione, in quanto a potenza di rinculo e precisione di tiro.

Bene, oggi possiamo cancellare qualunque paragone! questa replica ha dimostrato che la BO Dynamics ha spostato l’asticella ancora più in alto, almeno per quello che riguarda il rinculo, presentando un modello con un Recoil SHOCK degno di tale appellativo.

Il primo colpo ci ha letteralmente SCIOCCATI!

Non ci aspettavamo l’arretramento del bolt assieme alla imponente e poderosa scalciata inferta dalla massa battente presente nel calcio, e all’apertura dello sportello anti dust, pensavamo che il fucile si fosse frantumato. Il calcio sulla spalla è poderoso, e il rumore complessivo grande.

La sensazione è potente e la canna si impenna letteralmente.

Subito ci siamo accorti che le batterie da 7,4 V sono insufficienti per muovere tutto il meccanismo e si dovrà ricorrere almeno ad una 9.9 life per poter avere un rateo di tiro accettabile.(600 bb/s circa per intenderci)

La realizzazione estetica è accattivante e il polimero è bello al tatto.

20150304_164523 20150304_164506

La casa di produzione sottolinea la sua qualità “garantendolo a vita”, e probabilmente sopravvivrà molte altre repliche in zama.

20150304_164549 20150304_164530

Sui Lover sono impressi alcuni marchi e sigle tra le quali svetta quella della Lonex che si riferisce al gear box.

La meccanica interna infatti è interamente realizzata dalla Lonex e adattata a sopportare questo tipo di sforzo meccanico.

L’hop up è a ghiera molto preciso e dettagliato nel settaggio.

20150304_164659

Le mire abbattibili sono settate di serie per una distanza di 50 metri circa con leggera parabola parabola o a 20-25 m in linea retta, si può aggiustare solo l’alzo della mira anteriore e la deriva in quella posteriore.

Le batterie vengono inserite attraverso un calcio Crane in modo comodo e veloce.

Sul tubo del calcio abbiamo anche un numero di serie progressivo che distingue la replica.

20150304_164609

Il caricatore in dotazione è un monofilare in plastica che fa perfettamente il suo lavoro l’unica cosa e che è limitato a 30 colpi, avrete sicuramente bisogno di comprare dei caricatori sostitutivi. (Non usa caricatori dedicati)

Recoil Shock 9

Voto 8

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 3.451 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: