MARUI 417 SRE (SHOCK AND RECOIL)

Ancora capita di emozionarsi come bambini di fronte al primo giocattolo importante.

Questa è la reazione che si ha quando ci capita per le mani una replica come la MARUI 417 SRE.

11

Subito sembra che tutto sia più grosso, ogni parte è leggermente maggiorata nel real steel per permettere di sparare i colpi 7.62x 51. altrettanto avviene ovviamente nella nostra fedele replica.

5 4

Interamente in alluminio a parte il copri bolt (smacco assurdo), il peso complessivo della replica comunque arriva a 4.5 kg. Per una lunghezza di 921 mm. rendendo il giocattolo decisamente non per tutti.

La cura dei dettagli è ormai sinonimo del famoso marchio giapponese e come al solito abbiamo tra le mani un gioiello con loghi incisi al laser e anche una replica del recupero gas sul rail frontale degna di nota.

3 9

La lunghezza interna della canna riporta 300 mm. (Segno di chi sa quello che fa non mettere canne troppo lunghe), mentre l’outer barrel ha una prolunga removibile.

Le novità riguardano soprattutto il nuovo motorino chiamato Samarium Cobalt, due volte più veloce di un torque, che aumenta ancora di più il recoil e il ROF. Impressionate la risposta sul singolo.

Anche in questo modello possiamo trovare le sicure ambidestre.

All’interno della scatola troviamo oltre all’adattatore per le sue batterie dedicate con attacco tamya, istruzioni, pallini e spegni fiamma in metallo.

10

L’hop Up come per tutti i marui è a ghiera ed è molto preciso ed dettagliato nella regolazione sollevando agevolmente anche pallini 0.28g.

 

Ricordo che la replica usa il caricatore e le sue pile dedicati.

Di pregio la realizzazione del caricatore esteticamente molto realistico.

2 7 6

Sarà opportuno mettere in conto l’acquisto di ulteriori caricatori, che aumenteranno il costo complessivo.

Voto 9.5

GOLEM SQUARE URBAN RAGE (COMPAGNIA FANTASMI-FIGT)

DOMENICA 8 FEBBRAIO 2015 PRESSO L’ARENA GOLEM SOFTAIR SQUARE DI SAN DAMIANO D’ASTI SI È TENUTA LA PRIMA TAPPA DI CAMPIONATO PATTUGLIA RICOGNITIVA A CORTO RAGGIO DEL C.O.R.PIEMONTE F.I.G.T. ORGANIZZATA DALLA ORMAI SEMPRE PIÙ FAMOSA COMPANIA FANTASMI DI BRA.

ANCORA UNA VOLTA SI RICONFERMA LA GRANDE PROFESSIONALITÀ, DIMOSTRATA DA PARTE DELL’ORGANIZZAZIONE DELL’EVENTO, CHE DA ANNI SI OCCUPA DI INTRATTENERE CON SUCCESSO I SOFT GUNNER DI TUTTO IL NORD ITALIA. SONO STATE 15 SQUADRE A PARTECIPARE DI CUI 3 FUORI CLASSIFICA CHE PERÒ NON HANNO VOLUTO PERDERSI L’EVENTO.

MASSIMA SODDISFAZIONE DA PARTE DI TUTTE LE SQUADRE PARTECIPANTI CHE SI SONO TROVATE A INAUGURARE LA NUOVISSIMA STRUTTURA DEL “GOLEM SOFTAIR SQUARE” RILEVATA E MESSA IN SICUREZZA DALLA COMPAGNIA FANTASMI NEGLI ULTIMI MESI.

DI SEGUITO LASCIAMO PARLARE LE FOTO E POI A GIORNI LE IMMAGINI DEL DOCUMENTARIO DA NOI GIRATO.

4046 35 47 4838 44 167 5 3 15 21 49 43 42 39 14 10 11 48 91 2 6 12 15 18 20 36 3745 42 49 SCLERO 2 32 33 34 31 1122P 23 24 25 26 27 28 29 30

FN FNZ 45 TACTICAL Cybergun

La FN FNX 45 Tactical è una replica di una delle più moderne soluzioni tattiche di arma corta.
L’originale è prodotta negli Stati Uniti d’America in South Carolina nella succursale della famosa Fabrique Nationale d’Herstal belga (ideatrice dello Scar).

1
Osservandola si notano subito le assonanze al famosissimo fratello maggiore SCAR, il design è molto bello e ricorda le SIG sauer della serie P220 e derivate con alcune differenze. Esiste in due versioni da 9×19 mm. 40 S&W e da 45 ACP.
Studiata per le operazioni tattiche, grazie al suo alto potere di arresto, le sue innovazioni tecnologiche la portano ad essere una delle pistole più versatili e moderne oggi in commercio.
Come nell’originale anche la replica presenta notevoli adattamenti tecnologici.

20150206_10332120150206_103114
Andiamo con ordine:
Sia le sicure che le leve di rilascio del carrello sono ambidestre, sul dorso del carrello è predisposta una scina picatinny per il posizionamento del mini dot trijicon.

20150206_103431
il gruppo di mira è ben realizzato in quanto nell’originale sono presenti dei cristalli di trizio per l’illuminazione notturna mentre nella replica invece sono state forate da parte a parte e troviamo un inserto in plastica trasparente che genera una certa luminosità alla presenza della luce diurna o illuminazione artificiale che rende più agevole la mira.

20150206_103537
La replica come l’originale è composta di metallo e polimero, entrambi i materiali sono di qualità e impugnandola si ha una sensazione di peso e robustezza ad’eccezzione di un piccolissimo gioco orizzontale del caricatore una volta inserito.
l’impugnatura ha la possibilità di essere adattata alle dimensioni della mano attraverso uno spessoramento posto sul dorso come ormai molte case stanno prevedendo per i loro nuovi modelli.

20150205_145417
La replica è a doppia azione e le sicure, tirate verso il basso, disattivano il cane ponendolo in una posizione intermedia che richiede una maggiore pressione sul grilletto per arretrarlo fino allo sparo, mentre se il cane è caricato a mano o dopo uno scarrellamento, il grilletto è molto sensibile e basta pochissima pressione per sparare un colpo.

20150206_104202
l’hop up si raggiunge molto facilmente a seguito di un altrettanto rapido smontaggio tramite leva posta sulla sinistra del arma, dividendo la pistola in due, carrello, canna, sistema di propulsione molla di ritorno e quant’altro una parte e il lower con il gruppo di scatto dall’altra senza che pezzi volino in giro o molle saltino a tradimento.

20150206_104114
Una volta regolato l’hop up e altrettanto facile e veloce rimontare la replica.
Vorrei soffermarmi un attimo sulle caratteristiche interne del gruppo scatto e sicura.
una nota negativa sicuramente va al fatto che sia il grilletto che le sicure laterali sono in polimero, mentre di pregio è la soluzione meccanica che consente di evitare di sparare colpi se non si è arretrato il carrello per incamerare il pallino.

20150206_104520
questo avviene attraverso una levetta che viene abbassata solo arretrando il carrello e quindi disinserisce una seconda sicura che diversamente fa scattare il cane ma non aziona il gas.
un altro punto a favore sulle luci tra gli ingranaggi esposti che consentono di non rimanere incastrati al primo granello di polvere o sabbia e una conseguente facilità di manutenzione.

20150206_104329
La scarica della pistola è molto forte e violenta sul rinculo generando una piacevolissima sensazione. La precisione dell’hop up anche non lascia assolutamente spazio a critiche. Il gommino agisce immediatamente e solleva senza problemi pallini da 0.25 a 0.28 (forse più indicati per questo giocattolo che ha anche una notevole gittata oltre 45 m di tiro utile).
Il caricatore è a gas ed è bello robusto pesante e grosso. Contiene 25 bb. caricabili anche attraverso il fianco per non dover impazzire in game.

20150206_104041 20150206_103938 20150206_103859 20150206_103817

Abbiamo sparato tutti e 25 i pallini senza arrivare al fondo del gas e ancora una volta abbiamo ricaricato il caricatore trovando solo verso la fine degli altri 25 una riduzione della pressione apprezzabile. Questo significa permette un’erogazione potente e costante in pratica dal primo all’ultimo pallino mantenendo alta la precisione del tiro.

20150206_103247
da aggiungere la presenza di una filettatura sulla canna per l’aggiunta del silenziatore e un rail subito davanti al grilletto per il posizionamento di torce o laser che la rendono davvero versatile.

20150206_103339 20150206_103437 20150206_10322020150206_103151 20150206_103339
L’estetica della replica e i marchi originali garantiti dalla CYBERGUN sono eccellenti e i colori si abbinano perfettamente a quelli di uno SCAR (per i più pignoli). Si tratta di una replica ben progettata e che vedremo sicuramente sempre più diffusa.

Il prezzo è un po’ alto, attorno ai 200€, ma visti i materiali e la resa non sarà quello a scoraggiare.

VOTO 8.5

ELCAN SPECTER Dr REPLICA

PO3 – Mi è stato chiesto in più occasioni di recensire la replica del Elcan specter diffusasi negli ultimi anni sul mercato. Ero scettico a riguardo visto la dimensione e il peso e soprattutto vista la quasi totale inutilità di ottiche con ingrandimento nel softair, sebbene dall’altra parte conoscessi la grande versatilità di questo accessorio.

Proprio per considerare il la componente più versatile abbiamo operato in modo da procurarci quello che a parere mio è l’abbinamento più sensato.

Si tratta di una ottica  4X fissa, senza la possibilità di passare a 1x, con docter dot in aggiunta montato sul dorso.

20141219_135021

La scelata di montare il docter è determinante perchè il dot in questione è ideale per l’acquisizione di bersaglio rapido, e quindi rende il sistema veloce e versatile . Il passaggio al ingrandimento è molto rapido e preciso.

20141219_135040Dover spostare la leva per passare da 1x a 4x crea rallentamenti e rappresenta un metodo troppo scomodo pre garantire reattività sufficienti.

I tempi di risposta devono restare al di sotto del secondo, nel caso del leveraggio, la mano “debole” dovendo muovere la leva, non garantisce tali requisiti, e soprattutto causa modifiche sostanziali della postura, penalizzando quindi l’accuratezza della mira.

20141219_135009

La regolazione dell’alzo e della deriva, sono molto semplici e veloci attraverso la grossa vite a taglio posta sulla parte frontale del ottica e la ghiera per l’alzo posta orizzontalmente sul retro.

Questa ghiera nelle repliche non è molto utile vista la poca distanza delle asg e quindi nella maggior parte dei casi va posizionata a zero.

L’ottica ha un ottima luminosità grazie al diamoetro delle lenti, mentre rimane un pò scarsa l’illuminazione artificiale del dottino sulla croce interna.

Il fissaggio al ris avviene attraverso un sistema a sgancio rapido che lascia un pò a desiderare come realizzazione, ma assolve il suo compito, tenendola fissa e stabile nella maggior parte dei casi (sui systema il ris risulta troppo largo necessita di modifiche).

20141219_134959

Riassumendo se si adotta il sistema 4x fisso con l’aggiunta del Docter la replica è un oggetto versatile e utile, diversamente ci sembra un’inutile spsesa di soldi.

20141219_134938

voto  elcan + docter  7.5